Il tour propone la scoperta di luoghi incantevoli e incontaminati della nostra terra, unitamente alla degustazione dei piatti tipici dei luoghi attraversati a piedi. Il Molise è notoriamente una regione del buon cibo, piena di angoli in cui si possono apprezzare varietà da acquolina in bocca o riscoprire antiche ricette ormai dimenticate.

Il percorso propone un trekking su tratturi o piccoli sentieri che collegano le strutture ricettive che aderiscono al progetto. Il trekking sarà intervallato da soste lungo agriturismi, aziende agricole, ristoranti, mulini o panifici: tutti opportunamente ricercati e selezionati per la loro offerta di qualità.

Pacchetti turistici proposti

Pacchetto “Sapori di vie antiche” 

Il cammino nel Molise attraverso i secoli, grazie alla riscoperta di antichi percorsi viari, perfetti per una giornata di trekking, unisce antichissimi siti archeologici a suggestivi luoghi naturali e termina con un piccolo momento di ristoro preparato con materie prime di qualità, tutte locali, prodotte con metodi artigianali e combinate secondo le ricette tramandate dalle fonti o ricostruite secondo le attente ricerche degli archeologi. 

Primo giorno: 

L’esperienza inizia dal pomeriggio, a Campobasso, dove il Museo Sannitico di Campobasso accoglie il visitatore con la storia di tutto il Sannio, dalle testimonianze protostoriche della costa fino alle tombe con cavallo dei cavalieri longobardi di Campochiaro. A conclusione della giornata l’esplorazione del centro storico della città con le sue chiese, le sue piazzette e gli angoli più suggestivi e inesplorati di una cittadina ancora autentica nelle architetture lascerà una splendida impressione della giornata, da memorizzare davanti ai piatti tipici della cucina molisana preparati con maestria dagli chef migliori del capoluogo.

Secondo giorno: 

Visita alla Riserva Naturale Orientata MAB di Montedimezzo – Vastogirardi (IS). Visita al Tempio Italico di Pietrabbondante, Percors e pranzo in agriturismo. Nel Pomeriggio visita ad Agnone (IS) e alla Fonderia Pontificia Marinelli. 

Terzo giorno: 

Il gruppo, ormai affiatato, affronterà per l’ultimo giorno una nuova escursione dove il cibo sannita lascerà spazio a quello romano e alla scoperta di Saepinum, l’antico municipium sul tratturo Pescasseroli – Candela e del suo territorio. Situata ai piedi del Matese e aperta sulla valle del Tammaro l’antica città romana di Saepinum ospita la partenza e l'arrivo del cammino. Lasciato il sito archeologico di Saepinum - Altilia, si sale per un’antica via che porta gli escursionisti verso la prima tappa: i resti dell’imponente santuario italico di S. Pietro dei Cantoni. Il sentiero sale ancora fino a trovare un convento ormai abbandonato, il "Conventino" appunto. Di qui seguendo un antico percorso si arriva all'insediamento sannita chiamato suggestivamente 

"Terravecchia": un centro fortificato che precedeva la città di Saepinum, espugnato dai romani nel 293 a.C., durante la terza guerra sannitica. Questo centro è anche punto di arrivo di una antica mini transumanza fatta da alcune decine di vacche di razza podolica, una razza antica direttamente discendente dal bos primigenius, l’uro europeo e che, dalle stalle nell’antica città romana, spontaneamente, da oltre un secolo, si recano a Terravecchia per pascolare. A seguire in direzione Nord il sentiero di snoda tra faggete meravigliose e affascinanti prati montani, fino a raggiungere un impluvio denominato "Fosso dei Carpini" dove un piccolo torrente rompe il silenzio del bosco con le sue cascate. 

Percorso “Tratturo e vie della civiltà”  

Il tracciato si articola in 3 giorni seguendo tre dei cinque tratturi: si parte percorrendo il Lucera – Castel di Sangro e si intercetta il Celano- Foggia attraversando un braccio tratturale. Tracciato complessivo di notevole interesse naturalistico, molte sono le riserve che si visiteranno, in un territorio variegato di paesaggi pittorici. Avventura, cultura e natura saranno gli ingredienti di un mix di esperienze da vivere. 

Primo giorno: 

Arrivo a Campobasso. Sistemazione in albergo. Nel primo pomeriggio Trekking cittadino “Giro delle 12 Chiese” e degli alberi monumentali. Ingresso e visita al Museo Sannita. Cena tipica e sistemazione in albergo diffuso, B&B o albergo. 

Secondo giorno: 

Seguendo il vecchio tratturo Lucera – Castel di Sangro in direzione Castel di Sangro, dalla piccola chiesa intitolata a Santa Maria della Neve di Ripalimosani, si scende fino alla valle del Biferno, ove l’omonimo fiume segna un importante confine ecologico tra i rilievi della Montagnola Molisana (SIC) e il rilievo di Montevairano che domina la zona centrale del Molise. Il fiume è anche un degno compagno di strada che gli escursionisti avranno sulla destra, fino a superarlo con l’uso di piccole imbarcazioni. Superato il fiume Biferno parte una impegnativa salita fino al paese di Castropignano, dominato da un incantevole castello da visitare, il Castello D’Evoli. Di lì il tratturo permetterà di raggiungere il comune di Torella del Sannio (CB) senza grosse difficoltà. 

Terzo giorno: 

Il tracciato si articola seguendo il vecchio tratturo Celano – Foggia, in direzione Celano. Trasferimento nel borgo di Carovilli (IS), paese famoso per la produzione di tartufi e per i suoi prodotti caseari. Dopo una breve visita al caseificio più famoso della zona, si parte!! Risalendo il tratturo Celano – Foggia, si passa tra meravigliosi boschi di Cerro e Faggio fino a trovare il faggio simbolo del Molise chiamato storicamente “Re 

Fajone” (Re dei Faggi), alto all’incirca 30 m e con un diametro alla base di oltre 7 m. Il tratturo passa attraverso la Riserva Naturale Orientata di Montedimezzo, patrimonio dell’Unesco dal 1976. Riserva ad alto valore naturalistico per la presenza in tutela di una fauna selvatica facilmente avvistabile dagli escursionisti. Poco distante dalla Riserva si entra nel paese di San Pietro Avellana. Trasferimento e rientro a Campobasso.

Stefano Vitale

Guida Escursionistica Ambientale 

Mobile: +39 339 19 62 870 

E-mail: stefano.gae@associazioneinforesta.it

Sito: www.associazioneinforesta.it

Stefano Vitale guida ambientale escursionistica

© 2021 Fiera Milano SpA - P.IVA 13194800150
Si è verificato un errore