Simon Philip Yates! Il britannico mette il segno nei vincitori di tappa in questo Giro 2021, parte a...

Simon Philip Yates! Il britannico mette il segno nei vincitori di tappa in questo Giro 2021, parte ai -5km e arriva in solitaria all'Alpe di Mera. Una tappa caratterizzata dal minor margine concesso alla fuga in questo Giro d'Italia (non arriverà mai a 4' il vantaggio dei fuggitivi di giornata) e che si infiamma ai 5km con uno scatto secco di Yates, i big, tra cui Caruso, gli vanno dietro, Bernal resta attardato, forse in difficoltà, ma in realtà gestisce lo sforzo assieme al compagno Daniel Martinez (evitando quindi il fuorigiri che ha rischiato di compromettere la sua corsa a Sega di Ala). Poco a poco infatti i contrattaccanti vengono ripresi da Bernal, che resta solo con Joao Almeida (Deceunink) e limita i danni nei confronti di Yates che arriva a braccia alzate con un distacco di 11" nei confronti del Portoghese della Deceunink e 27" della maglia rosa, che limita i danni e continua a conservare un margine abbastanza confortante in classifica. Bravissimo anche Damiano Caruso, 4° al traguardo e arrivato con 31" di ritardo e che ora vede la seconda posizione in classifica insidiata dal Britannico del Team Bike Exchange. Domani ultima tappa in linea, di alta montagna, da Verbania all'Alpe di Motta (GPM di 1^ cat. 7.3km al 7.6%, ma solo perché a metà in prossimità di Madesimo la salita spiana), passando per il Passo San Bernardino (GPM di 1^ cat. lunghissimo, 23.7km e quasi 1600mt di dislivello), e il Passo dello Spluga (anch'esso GPM di 1^ cat. 8.9km al 7.3% e sommità a 2115mt s.l.m.). Yates ha dimostrato una condizione incredibile, ma l'altitudine potrebbe aiutare il Colombiano della Ineos in maglia rosa, dita incrociate per il podio di Damiano Caruso. Un pensiero per Giulio Ciccone che purtroppo ieri si è ritirato a causa di un attacco febbrile, forza Giulio, ti abbiamo accolto 3 anni fa in maglia azzurra qua ad Abbiategrasso, oggi non abbiamo potuto salutarti come volevamo, chissà se un giorno la nostra città potrà salutarti a dovere mentre indossi una maglia "importante" (per scaramanzia non si dice nulla!). E chiudiamo questo post con un GRAZIE! Sì, grazie a tutti voi, Abbiatensi e non, che oggi eravate alla partenza a tifare questi "eroi delle due ruote", ancora una volta una cornice fantastica, che non sarebbe stata possibile senza di voi, e speriamo che la giornata odierna sia il trampolino di lancio verso il ritorno alla normalità. #giroditalia #giroditalia2021 #giro2021 #giro104

© 2021 Fiera Milano SpA - P.IVA 13194800150
An error has occurred